Il peperoncino è il nome comune dato alla bacca ottenuta da alcune varietà piccanti del genere di piante Capsicum utilizzata principalmente come condimento.

Pur provenendo dal medesimo genere del peperone, il peperoncino se ne differenzia poiché contiene la capsaicina, un composto chimico presente in diverse concentrazioni a seconda delle varietà, responsabile della piccantezza della bacca. La piccantezza di un peperoncino si indica utilizzando la scala di Scoville, che misura la quantità di capsaicina contenuta (16 unità di Scoville sono equivalenti a una parte di capsaicina per milione).

Peperoncino in cucina:

In Italia il peperoncino è utilizzato solitamente come condimento: può essere mangiato fresco o secco, ed è usato ad esempio per realizzare la polvere di chili e per insaporire grigliate, curry, o salse piccanti

Coltivazione
Calabrese
Calabrese Alberello
Calabrese Alberello 2
Calabrese Alberello 3
Calabrese Alberello 4
Calabrese Conico
Calabrese Grosso
Calabrese Lungo
Calabrese Piccolo
Calabrese Sottile
Calabrese Tondo
Calabrese Tondo Dolce
Il peperoncino calabrese è il nome comune di una serie di cultivar di peperoncino della Calabria, in Italia.
Appartengono alla specie Capsicum annuum, e hanno una piccantezza media intorno ai 30 000 SU.
Specie: di coltivazione nel mondo
dalla specie Capsicum annuum: il pepe di Caienna, lo jalapeño, il serrano, il thai, il peperoncino calabrese, il peperoncino nero (noto anche come violetto fuoco nero)[4];
dalla specie Capsicum baccatum: il peperoncino Aji Amarillo e Lemon Drop.[5]
dalla specie Capsicum chinense: l’habanero, il Carolina reaper, il bhut jolokia;
dalla specie Capsicum frutescens: il tabasco.
dalla specie Capsicum pubescens: il rocoto.
Ancho Poblano · Baklouti · Árbol · Calabrese · Cascabel · Cayenne · Chilhuacle Negro · Cubanelle · Dundicut · Facing Heaven · Fresno · Friggitello · Goat’s Weed · Guajillo · Hungarian Wax · Jalapeño · Medusa · Nepalese Bell · Pasilla bajio · Peter Pepper · Santa Fe Grande · Serrano del Sol · Shishito · Thai pepper
Aji amarillo · Bishop crown · Lemon drop
Piri piri · Tabasco
Medicina: FONTE INTERNET
Alcuni studi hanno riportato che l’assunzione regolare di peperoncino, è associata a una riduzione della mortalità.
Il peperoncino favorisce anche una buona digestione perché aumenta la produzione di saliva e succhi gastrici.
Una caratteristica della capsaicina contenuta nella maggior parte delle varietà di peperoncino è che può intorpidire la regione dell’epidermide dove si è depositata, in modo che venga applicata localmente sulla pelle per far scomparire il dolore nei pazienti con artrite, herpes zoster, neuropatia diabetica, mastectomia e cefalea

Visits: 16

Di RCvideo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *